Salute, sicurezza, ambiente

HSE 2017-11-16T08:18:06+00:00

“Perché etica, salute, sicurezza e ambiente sono bisogni e responsabilità di ogni individuo, di ogni azienda, di ogni Paese”

La Politica Integrata della salute, sicurezza e ambiente (HSE)

La salute dei lavoratori. La loro sicurezza. Il rispetto dell’ambiente.
Sono questi i presupposti precisi e indiscutibili sui quali si fonda l’impegno di Ciclat in tema HSE (health, security, environment).

Ma il rispetto delle normative e dei sistemi di Qualità, Ambiente e Sicurezza non si limita a salvaguardare gli standard di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, bensì si riflette sulla qualità della vita dell’intera comunità grazie a un impiego efficiente delle risorse e una corretta gestione di rifiuti e reflui.

La politica integrata HSE si fonda essenzialmente su tre obiettivi:

  • La consapevolezza dei rischi che un lavoratore corre nell’esecuzione del proprio lavoro. È solo con questa consapevolezza che si può fare prevenzione attraverso la promozione di una cultura della sicurezza.
  • Il rispetto per l’ambiente, senza il quale non è possibile arrivare a un’effettiva evoluzione.
  • Il valore sostenibile, che si può ottenere solo attraverso attività e comportamenti responsabili e sicuri.

Il nostro modo di lavorare

Da una parte, le solide basi della nostra tradizione, dall’altra, il costate impegno a migliorarci. Due facce non contrapposte, ma integrate e sinergiche, che ci permettono di essere un’organizzazione in continua trasformazione, sempre all’avanguardia.

In questo contesto, si inserisce la nostra politica HSE, contraddistinta dalle parole d’ordine: cambiamento, effettività, evidenza.

  • Cambiamento significa superare le abitudini – anche mentali – che sono fuori dalle regole. Significa altresì sconfiggere gli individualismi, imparando a prendersi cura l’uno dell’altro.
  • Effettività significa dimostrare anche in pratica, non solo in teoria, che quanto promuoviamo viene tradotto in dati di fatto.
  • Evidenza significa correggere quanto sbagliato, sapendo che ai risultati ci si arriva solo credendoci, dando dimostrazione effettiva del proprio modo di operare.

La partecipazione cognitiva viene rafforzata non solo a livello puramente operativo, ma anche dirigenziale. Solo così è possibile rimuovere le cause degli infortuni, migliorare i luoghi di lavoro e i processi organizzativi, e mettere in atto la prevenzione mediante un’accurata analisi delle situazioni di rischio.

Ci affidiamo non solo a misure tecniche, organizzative e procedurali, ma anche alla promozione di una cultura della partecipazione, che passa attraverso l’informazione e la formazione continua dei lavoratori nonché la condivisione e la diffusione degli obiettivi. Certo, “fare cultura” non è cosa semplice perché l’adeguatezza dell’informazione deve confrontarsi con la fruibilità, comprensibilità e qualità dei messaggi diffusi.

Strumenti e operatività

Ogni anno la struttura HSE del Consorzio programma ed esegue almeno due audit presso le cooperative operanti in cantieri complessi. L’obiettivo è di estendere le verifiche a tutte le attività. La Direzione ha validato una check list per la gestione dei controlli di sicurezza di tipo modulare che, ispirata ai principi e metodi sopra esposti, è in grado di rispondere alla complessità delle lavorazioni da monitorare.

Oltre alla funzione di rilevazione dei dati, l’attività di controllo riporta le raccomandazioni e le azioni di miglioramento da attuare per rimuovere le criticità e produce una valutazione finale che accredita la Cooperativa presso il Consorzio.

La sostanza del nostro intervento è ben riassunta nella lettera del Presidente, indirizzata a tutte le nostre associate.

Riassumendo in breve:

Politica aziendale

  • Politica di sicurezza e salute sul lavoro
  • Politica ambientale
  • Politica per la qualità
  • Politica per il lavoro etico

I punti essenziali della politica integrata

  • Rispetto delle norme e delle procedure
  • Approccio sistematico per eliminare i rischi alla radice e ridurre gli infortuni
  • Informazione e formazione al fine di accrescere la consapevolezza e favorire l’approccio preventivo
  • Impegno concreto del management nel promuovere una solida cultura HSE
  • Miglioramento continuo dei sistemi di gestione, degli standard di salute e sicurezza sul lavoro, e degli impatti ambientali
  • Gestione HSE orientata anche alle comunità e a coloro che entrano in contatto con le nostre attività